Interni

1/12

1/10

1/9

 

Photo by Patrick Acheson

 

​Photo by Barbara Patrizio

 

1/7

 

​Photo by Mino De Vita

 

1/8

 

​Photo by Arianna Palano - Leonardo Cairo 

1/11

 

​Photo by Arianna Palano

 

1/5

 

​Photo by Arianna Palano

 

​Photo by Arianna Palano

 

1/6

1/8

1/7

1/10

 

​Photo by Laura Larmo - Arianna Palano

1/10

1/5

 

​Photo by Davide Squeo

1/8

 

​Photo by Arianna Palano

1/6

1/4

 

Photo by Arianna Palano

1/7

 

​Photo by Mino De Vita

 

​Photo by Laura Larmo

 

​Photo by Arianna Palano

 

​Photo by Barbara Patrizio

 

 

​Photo by Barbara Patrizio

 

 

​Photo by Barbara Patrizio

 

1/8

 

​Photo by Leonardo Cairo

 

1/8

 

​Photo by Mino De Vita

 

1/4

 

​Photo by Barbara Patrizio

 

1/5

 

​Photo by Barbara Patrizio

 

Studio di Architettura

Milano - 2009

per Il Prisma - Milano

L'obiettivo del progetto era di creare un ambiente che fosse da un lato stimolante per gli impiegati, dall'altro lato capace di sorprendere e meravigliare

i visitatori ed i clienti esterni, dimostrando loro "dal vivo" l'abilità dello Studio nel creare ambienti e spazi decisamente fuori dall'ordinario.

Il progetto si sviluppa su due piani; al piano primo sono stati concentrati gli ambienti di lavoro, organizzati in open space e supportati da alcuni luoghi specifici, di notevole impatto visivo, deputati all’incontro, allo svago e al relax e attorno ai quali si articola l'intero "scenario" architettonico.Al secondo piano sono invece collocate le sale riunioni e l’area break per il personale, in un'atmosfera decisamente più formale ma resa comunque vivace dalla presenza vistosamente scenografica della pensilina a sbalzo posta all’arrivo della scale, sulla cui parete frontale trova posto anche un grande giardino verticale, che accentua l'effetto di sorpresa in chi proviene dal piano inferiore.

Uffici Booking.com

Catania - 2015 - per Tétris Design & Build - Milano

 

Localizzati all'interno di un affascinante palazzo settecentesco, i nuovi uffici di Booking.com a Catania si basano su un concept fortemente evocativo delle atmosfere e delle suggestioni locali.

Si tratta tuttavia di un'interpretazione un pò diversa dello spirito di Catania, tesa ad evidenziare le sue ombre e i suoi chiaroscuri, la sua fascinosa decadenza, piuttosto che i suoi più noti ed evidenti aspetti di solarità e vivacità mediterranea.

L'austerità dei palazzi barocchi, immersi in una costante penombra e l'atmosfera silenziosa e segreta delle strade catanesi è rievocata all'interno di questi spazi che il progetto ha volutamente mantenuto molto austeri, scuri, quasi "ecclesiali".

La struttura architettonica dell'edificio è stata integralmente conservata nella sua sequenza di ampi e nobili ambienti dotati di soffitti a volta; le pareti sono state uniformate cromaticamente utilizzando un tono di grigio particolarmente profondo, a cui fanno da contrappunto qui e là i tocchi decorativi dei pannelli murari e degli arredi, che riproducono le eleganti textures delle tradizionali ceramiche di Caltagirone.

 

Booking.com Office

Genova - 2017 - per Tétris Design & Build - Milano

 

Il concept per i nuovi uffici di Booking.com a Genova è ispirato all'atmosfera ricca di contrasti di questa importante città portuale, nella quale convivono, in un mix affascinante, austere architetture gotiche, vicoli decadenti ma pieni di vita, atmosfere misteriose che rimandano a mondi e culture lontane.

Tutto ciò è evidente nella scelta dei materiali, dei colori e dei motivi grafici e decorativi presenti ovunque all'interno dell'ufficio; il decoro a righe e losanghe presente sulle pareti è un chiaro riferimento alle tipiche facciate bicolori dell'architettura gotica genovese, così come le cime nautiche, qui utilizzate come elementi decorativi, riportano al carattere marinaresco della città.

.

 

Appartamento

Milano - 2016​

Nel progetto per questo luminoso appartamento situato all'interno di un palazzo d'epoca milanese, alcuni aspetti del design nordico, quali l'attenzione alla qualità della luce e l'utilizzo di forme semplici e colori puri, sono stati coniugati con un gusto per il decor tipicamente italiano.

Il risultato è uno spazio morbido, riservato, ospitale.

La distribuzione planimetrica non ha subito grossi stravolgimenti: l'unico intervento di rilievo è la demolizione di un muro per creare un grande soggiorno con cucina a vista.

Il pavimento in piastrelle di cemento, contemporaneo nel materiale e nel formato ma vagamente vintage nel disegno, conferisce una spiccata personalità all'ambiente.

Lo schema cromatico scelto per le pareti e per gli arredi impiega una palette di colori neutri ma decisi per enfatizzare alcuni scorci e dare profondità e apertura agli spazi.

Gli arredi, realizzati su disegno, hanno linee semplici e sottili che li rendono elementi quasi grafici sullo sfondo denso delle pareti e dei pavimenti.

Uffici Booking.com

Venezia - 2015 - per Tétris Design & Build - Milano

 

Le atmosfere magiche di Venezia, il suo essere sospesa tra realtà e sogno, le sue trasparenze e i suoi colori hanno fornito la principale ispirazione per il concept di questo progetto, che ha inteso appunto coniugare la funzionalità di uno spazio di lavoro efficiente con la creazione di un luogo "altro", magico ed inaspettato.

In coerenza con le esigenze della Committenza, lo spazio presenta un grande open space operativo e una serie di spazi di supporto per i meeting ed il relax.

Al rigore dell'open space, quasi nordico nelle sue nitide geometrie (sottolineate dall'impiego di colori freddi e saturi), si contrappone l'atmosfera decisamente più vivace dell'area break, nella quale il gioco di trasparenze e riflessi dato dalla luce e dai colori è enfatizzato dai bagliori creati dalla scenografica parete di bottiglie colorate, evocativa (in chiave ironica) della celebre tradizione dei vetri di Murano.

Anche i corridoi sono coinvolti in questo gioco di riflessi ed immagini cangianti: le pareti presentano infatti un rivestimento a boiserie con piccole bolle specchiate che rifrangono lo spazio circostante come una sorta di magico caleidoscopio, evocando sottilmente l'effetto tremolante dei palazzi che si riflettono sull'acqua.

Loft

Milano - 2014

Il progetto è relativo al restyling di un loft progettato alcuni anni fa in rigoroso stile minimalista.

Il proprietario desiderava aggiungere un tocco di gentilezza e colore all’austerità degli spazi esistenti, senza però dover intraprendere interventi di ristrutturazione pesante.

L’obiettivo è stato raggiunto innanzitutto ridefinendo e precisando le funzioni dei diversi spazi, che nonostante la loro ampiezza erano caratterizzati da una certa indeterminatezza; parallelamente è stato adottato un approccio puntuale nella scelta dei colori, delle finiture e dell'illuminazione, che è stata interamente riprogettata.

L'insieme di questi dettagli contribuisce a dare agli spazi quel calore e quella intimità desiderata dal proprietario, nel pieno rispetto della struttura esistente.

Recupero di sottotetto

Milano - 2013 - 2015 (con Nadia Freducci)

 

L'intervento ha riguardato il recupero abitativo di un sottotetto situato in una modesta palazzina a tre piani.

Benché di architettura molto semplice, l'edificio esistente presentava tuttavia una sua piacevole linearità, che è stata in un certo modo confermata ed anche enfatizzata dal disegno del nuovo volume in copertura.

Esso riprende infatti gli allineamenti e la scansione dei vuoti e dei pieni esistenti, con un  potenziale effetto dinamico aggiuntivo offerto dalle persiane metalliche scorrevoli, che potendosi muovere lungo la facciata ne mutano l'impaginazione a seconda della posizione assunta.

All'interno è stato ricavato un appartamento di circa 200 mq, in cui la

copertura a vista in rovere sbiancato, il pavimento ad effetto cemento e l'utilizzo di una palette cromatica neutra ma con accenti decisi a sottolineare alcuni scorci significativi, contribuisce a creare un'atmosfera vagamente nordica, essenziale ma calda e confortevole.

Uffici Modomodo

Milano - 2014

 

Il progetto consiste nella ristrutturazione degli uffici di una società specializzata nello sviluppo di applicazioni per telefoni cellulari e si pone un duplice obiettivo: da un lato creare un ambiente di lavoro stimolante, capace di favorire la comunicazione e lo scambio tra le persone, dall’altro utilizzare lo spazio come medium comunicativo, allo scopo di proiettare all’esterno l’immagine ed i valori aziendali della compagnia. Gli spazi sono aperti, fluidamente interconnessi e molto colorati; il business dell’azienda è evocato ironicamente dai pittogrammi giganti che identificano le diverse aree funzionali, che rimandano infatti alle icone associate alle apps telefoniche.

Casa per le vacanze

Piemonte - 2014

 

Il progetto è relativo alla ristrutturazione di un piccolo edificio rurale sito nelle colline della Langa, all'interno di un paesaggio di grande suggestione.

L'edificio serviva originariamente come ricovero per gli attrezzi agricoli ed è caratterizzato da un'architettura molto semplice, con elementi distintivi quali le murature in mattoni di tufo e i solai a voltine in ferro e laterizio.

La ristrutturazione ha mantenuto integramente questi elementi valorizzando il sapore rustico del luogo senza scadimenti nel folclore.

Molta attenzione è stata posta nella ricerca di una certa fluidità spaziale, ottenuta ad esempio mettendo in comunicazione visiva i due piani dell'edificio attraverso la creazione di un vano scale più largo della scala vera e propria.

All'interno la palette cromatica è basata sul grigio e su un tono di celeste "polveroso" capace di valorizzare i molti elementi lignei esistenti.

L'arredo è quasi esclusivamente di recupero e presenta pezzi il cui stile eterogeneo, dovuto alle diverse epoche di appartenenza, è armonizzato grazie a colori e materiali.

Appartamento

Milano - 2015

 

In questo appartamento posto al piano sottotetto di un edificio di recente costruzione, penalizzato dalle altezze ridotte ma molto luminoso grazie alla presenza di due ampi terrazzi, si è cercato innazitutto di ottimizzare al massimo la funzionalità degli spazi, attraverso una più calibrata distribuzione planimetrica e allo sfruttamento della luce naturale presente.

La zona giorno, costituita da un ampio soggiorno con cucina a vista, è stata nettamente separata rispetto alla zona notte, per avere maggior funzionalità e una miglior chiarezza nei percosi.

La particolare qualità della luce naturale è stata enfatizzata anche attraverso la scelta dei materiali, delle finiture e delle cromie: il pavimento in rovere naturale, luminoso e neutro, si abbina infatti ad uno schema cromatico calibrato sui toni del tortora e su una limitata palette di grigi, che individuano le diverse aree funzionali, attribuendo ad essi uno specifico carattere.

 

Uffici Booking.com

Verona - 2016 - per Tétris Design & Build - Milano

Nel concept per i nuovi uffici di Booking.com a Verona l'ispirazione è stata suggerita dalla storia di Giulietta e Romeo: i due personaggi sono infatti i protagonisti del tema narrativo e decorativo di questi spazi, al pari del colore rosso (il colore della passione), che è stato impiegato diffusamente per dare carattere e vivacità agli ambienti.

La distribuzione planimetrica è stata adattata alla particolare conformazione dell'edificio e presenta dunque una certa irregolarità: tale caratteristica, peraltro, non solo non ha pregiudicato la funzionalità degli ambienti, ma ha anche contribuito a renderli più interessanti, offrendo inusuali prospettive e scorci spazialmente intriganti.

Appartamento

Milano - 2012

 

Nella ristrutturazione di questo appartamento dei primi anni '20, caratterizzato da finiture di notevole pregio architettonico (i grandi serramenti incorniciati, i pavimenti in legno, i seminati) e da una grande luminosità, si è adottata una logica progettuale rigososamente conservativa ma con un sottile tocco di contemporaneità.

Colore e leggerezza sono stati i fili conduttori nella ricerca dei materiali e delle atmosfere, che si ispirano alla particolare eleganza degli interni di una certa architettura milanese degli anni '50, mixate ad un gusto vagamente nordico particolarmente evidente nella scelta della palette cromatica, basata sui toni freddi e saturi dell'avio, del grigio e del tortora.

Uffici Booking.com

Rimini - 2015 - per Tétris Design & Build - Milano

Nel progetto dei nuovi uffici Booking.com a Rimini si è voluto attribuire la massima funzionalità e godibilità agli spazi pur nell'ambito di alcuni limiti oggettivi che per motivi di budget non si sono potuti rimuovere ma soltanto attenuare (ad esempio la planimetria esistente, caratterizzata da una rigida sequenza di spazi chiusi delimitati da pareti in muratura, che è stata mantenuta praticamente inalterata). Il concept si ispira alle suggestioni offerte dal contesto e vuole quindi richiamare il tema della spiaggia, con le sue file di ombrelloni colorati, gli stabilimenti balneari e quello spirito di spensieratezza del quale Rimini è senza dubbio simbolo riconosciuto.

L' uso del bianco e di colori solari all’interno di uno schema decorativo basato sulla ripetizione di un motivo a righe cui si alternano le forme delle cabine da spiaggia, ha permesso di neutralizzare l’originario effetto “opprimente” dei locali, alleggerendo e vivacizzando l’ambiente. La pavimentazione, in PVC effetto legno vintage, così come nell’area break i tavoli in legno e le tende bicolore, intendono evocare il mood del tipico degli stabilimenti balneari.

Uffici Booking.com

Roma - 2014 - per Tétris Design & Build - Milano

Nel concept per il nuovo quartier generale italiano di Booking.com il tema della scoperta di mondi lontani e inaspettati, ispirato dal marchio e intrinsecamente connesso al suo settore di attività, trovano all'interno dell'ambiente ufficio un'interpretazione spaziale fortemente ironica e provocatoria.

Il concept è stato sviluppato impiegando diversi accorgimenti: le pareti degli spazi operativi sono state rivestite con gigantografie di aeroporti e stazioni la cui prospettiva fotografica, confondendosi con la prospettiva reale dell'ambiente, provoca nell'osservatore uno strano, intrigante senso di disorientamento.

I corridoi sono stati invece trattati come fossero corridoi di alberghi di vari paesi del mondo: la decorazione muraria è ispirata a stili differenti e le porte sono tutte dotate di spioncini dietro ai quali sono state montate piccole immagini di stanze d'albergo, cosicchè percorrendo il corridoio è possibile "sbirciare" all'interno di queste stanze immaginarie compiendo così un ipotetico giro intorno al mondo.

Anche le sale riunioni sono basate sullo stesso concetto: ciascuna si ispira infatti ad un paese diverso, con decori e arredi a tema fortemente caratterizzanti.

Appartamento

​Milano - 2016​

Il punto di partenza: un bilocale in un vecchio edificio, impreziosito dalla presenza di soffitti molto alti e soprattutto di un piccolo giardino segreto, lungo e stretto, un po' selvatico.

La ristrutturazione è stata radicale (le condizioni dell'immobile erano a dir poco fatiscenti) ma molto rispettosa dell'atmosfera "sospesa" ed anche un pò fanè del luogo.

Si è deciso di agire senza troppe raffinatezze, utilizzando e riciclando arredi e materiali diversi ed eterogenei, adottando di volta in volta le soluzioni più semplici.

Arredi anni '50 si mischiano a pezzi più moderni e lineari; piccoli oggetti definiscono qua e là angolini curiosi; interventi  decorativi realizzati a mano (ad esempio la finta tappezzeria a stencil dipinta sulla parete del corridoio) aggiungono un tocco di romanticismo agli ambienti, per il resto volutamente piuttosto spogli.

Una casa che non vuole essere un esempio di stile da emulare, quanto una situazione autentica e stratificata, nella quale sentirsi semplicemente "a casa".

Casa Unifamiliare

Padova - 2010 - 2013

con Nadia Freducci

 

Il progetto è relativo alla costruzione di un edificio residenziale unifamiliare all'interno di un lotto di espansione nella periferia di Padova.

La pianta dell'edificio e' compatta e fondamentalmente impostata su uno schema rettangolare.

Al piano terra sono localizzati il garage, alcuni locali tecnici, il soggiorno e la cucina; al piano superiore trovano posto tre camere, uno studio e due bagni.

Su indicazione dei clienti una particolare attenzione è stata posta all’ambiente cucina, che trova una ideale prosecuzione all’esterno nel patio delimitato da una essenziale struttura in metallo.

L'architettura semplice e pulita di questa piccola casa è una sorta di interpretazione contemporanea dell'International Style.

Si tratta infatti di un oggetto geometrico composto da volumi elementari enfatizzati dall'articolazione dei pieni e dei vuoti e dall'impiego di pochi materiali (ferro, intonaco, legno) che, alternandosi e rincorrendosi tra loro, generano un gioco grafico di superfici nei prospetti.

 

Appartamento

​Cagliari - 2018​

Un piccolo bilocale a Cagliari, in un contesto anni ’60 mai ristrutturato: 50 metri quadri costituiti da un lungo corridoio, soggiorno con tinello, camera e bagno, scarsamente luminoso e poco funzionale.

Partendo da questo punto di partenza l’obiettivo principale del progetto di ristrutturazione è stato quello di rendere l'appartamento più aperto, funzionale e luminoso.

Il vecchio tinello è stato è stato aperto verso il soggiorno e si è così ottenuto un unico ampio living con cucina a vista. 

I colori neutri scelti per le finiture di pareti e pavimenti e gli arredi leggeri conferiscono agli ambienti un tono molto riposante, ed enfatizzano la luce naturale.

Uffici Booking.com

Sorrento - 2014 - per Tétris Design & Build - Milano

 

Il progetto per la nuova sede di Sorrento di Booking.com, società leader nelle prenotazioni alberghiere online, è basato sulla creazione di uno spazio dall'immagine fresca e accattivante, decisamente coerente con lo spirito "vacanziero" del luogo.

Gli uffici sono diposti su due piani; al piano primo sono presenti gli spazi operativi, mentre al piano terra sono ubicate le sale riunioni e la break area.

La semplicità delle soluzioni architettoniche e dei materiali adottati, dovuta anche a esigenze di budget, non pregiudica la gradevolezza dell'effetto finale, che è stato ottenuto principalmente attraverso un uso creativo del colore e della grafica.

La palette cromatica è basata sull'uso estensivo del grigio (in diverse tonalità) con accenti di giallo e di blu: questi colori, tipici di Sorrento, attribuiscono agli spazi quel particolare "local feeling" richiesto dalla Società per i suoi uffici nel mondo.

riferimenti all'atmosfera locale sono particolarmente evidenti nell'area break, nella quale colori, grafiche e decorazioni ceramiche tipiche del luogo danno vita ad uno spazio vivace e stimolante, perfetto per il relax e pienamente coerente con lo spirito di Booking.com.

Uffici Stallergenes

Milano - 2010

per Il Prisma - Milano

 

Questo progetto per la nuova sede di una multinazionale specializzata nella produzione di vaccini contro le allergie gioca volutamente col colore nel tentativo di rendere l’immagine aziendale più accattivante ed attuale, in provocatorio contrasto con il carattere prettamente scientifico dell’attività svolta.

Ironicamente il tema decorativo dominante sulle pareti è un giganteso soffione (potente vettore allergico).

 

 

Uffici InterSystems

Milano - 2014

 

In questo progetto per la nuova sede di InterSystems, società leader nel Data Management, l'obiettivo principale è stato quello di creare un ambiente che fosse al tempo stesso espressivo dei valori di affidabilità e solidità dell'azienda e coerente con un'immagine corporate basata sulla semplicità e sull'altissima qualità dei materiali impiegati.

Lo spazio è definito dal grande open space e da un certo numero di uffici singoli delimitati da pareti vetrate.

L'ambiente è caratterizzato nel complesso da un'eleganza discreta, enfatizzata dalla palette cromatica impostata sui toni caldi del tortora e del senape e dall'uso di legni pregiati; la reception, nella quale domina il grande bancone disegnato su misura, presenta invece qualche garbato tocco di colore in più e un'atmosfera gradevolmente rilassante.

 

 

Uffici Unisys

Roma - 2015 - per Tétris Design & Build - Milano

In questo progetto per la nuova sede di Unisys, società leader nell'IT globale, l'obiettivo principale è stato quello di creare un ambiente che fosse fortemente rappresentativo dei valori di affidabilità e solidità dell'azienda ma al tempo stesso risultasse fresco, contemporaneo, non eccessivamente "istituzionale".

Lo spazio è definito da un grande open space finestrato e da un certo numero di sale riunioni e di ambienti di supporto raggruppati in blocchi funzionali posti al centro del vasto spazio operativo.

Questi ambienti, alternativamente chiusi da pareti cieche o da schermature vetrate, sono stati trattati come una sequenza armonica di volumi  individualmente caratterizzati sia dal punto di vistra cromatico che nell'utilizzo di diversi materiali di finitura e rivestimento.

La leggerezza, la pulizia e la sobria eleganza degli spazi sono quindi stati enfatizzati utilizzando una palette cromatica impostata sui toni neutri del grigio e del bianco, con accenti più vivaci di rosso (il colore del brand) e mediante l'inserimento di boiserie in legno ad impreziosire la zona reception.

Barbara Patrizio Architetto / via Dario Papa 2/A - 20125 Milano - Italia / T  +39 02 66803878 barbarapatrizio@gmail.com

  • Facebook quadrato nero
  • LinkedIn base nera